Presentazione
 

Associazione Sportiva Dilettantistica


L’Associazione Sportiva Dilettantistica Ten Jin Chi nasce nel 2009 con l’intento di promuovere le Arti Marziali come metodo educativo e di crescita in equilibrio e nel rispetto degli altri.

VAI AL SITO PER MAGGIORI INFORMAZIONI

Ten Jin Chi: “Cielo, Uomo, Terra” terna di riferimento fondamentale nella Cultura Orientale.


“Ho voluto chiamare così la mia Associazione in merito alla grandissima considerazione che io ho dell’uomo; elemento straordinario che unisce la forza dirompente della terra con la magia e l’immensità misteriosa del cielo (Yin -Yang). L’uomo racchiude  in se “ il tutto” e, durante l’esperienza della sua vita, deve essere in grado di farlo emergere con costanza, fatica, studio e dedizione, imparando ad onorarne le regole ”.


L’uomo deve ricominciare a rispettare, salvaguardare e imparare dagli altri suoi simili; infatti la sua vera grande forza, sta nel crescere insieme cooperando e unendo le conoscenze di ognuno. Solamente lavorando insieme agli altri si può crescere forti arricchendosi di esperienze condivise, migliorando così la qualità della vita. Grande esempio di cooperazione ci viene data dalle cellule del nostro corpo, diverse fra di loro per funzioni, compiti, caratteristiche,  peculiarità ma in perfetta sintonia e collaborazione; esse hanno un solo obiettivo, rendere forte e sano il nostro corpo. Quando però questo equilibrio si rompe e qualche cellula inizia a fare per sè fino a diventare autonoma, ecco che nasce lo squilibrio, si crea un’alterazione fino a dare origine alla malattia, continuando poi nella degenerazione e  infine nella morte. Così noi, genere umano, fino a quando cresciamo nel pieno rispetto e aiutandoci reciprocamente, possiamo evolvere e diventare sempre più forti, proteggendoci e tutelandoci a vicenda; ma ahimè, quando questo viene a mancare, ognuno inizia a pensare per sé, la Società e perciò l’Uomo, inizia il suo declino, tutto si altera e muore.

La pratica dell’Arte Marziale, è un mezzo (come sicuramente ve ne sono altri) che aiuta a unire Corpo, Mente e Cuore.

Una leggenda narra di un monaco indiano, chiamato Bodhidharma , giunto al tempio di Shao Lin (ai piedi dei monti Song Shan, nel regno di Wei, in Cina), che insegnava un approccio nuovo al buddismo, più diretto, che comprendeva anche lunghi periodi di stasi meditativa. Per aiutarli a sopportare le lunghe ore di meditazione, insegnò loro tecniche di respirazione ed esercizi per sviluppare la forza e le capacità di autodifesa nelle zone montuose dove vivevano.

Si ritiene che da questi insegnamenti sia nato il dhyana o scuola meditativa del buddismo -chiamata Chan dai cinesi e zen dai giapponesi. La tecnica di combattimento conosciuta come Shaolinquan , o "lotta del tempio di Shao Lin" , si basa probabilmente sui suoi esercizi. Si pensa che molte tecniche di combattimento cinesi e giapponesi derivino da questa tradizione, Karate compreso.

Gichin Funakoshi, diede vita al Karate moderno, come disciplina educativo - sportiva, di cui promosse l’ampia diffusione; egli afferma nel suo libro “karate - do, il mio stile di vita”, che “solo chi è consapevole delle proprie debolezze rimarrà padrone di sé in ogni situazione”.

 

Scuola di KARATE – DO

Stile Shotokan

2013-2014


Scarica la locandina

Tecniche di rilassamento e percezione corporea

2013-2014


Scarica la locandina

Non solo Karate

Per amatori e per  chi cerca benessere

2013-2014


Scarica la locandina